Nuovo Piano Nazionale Anticorruzione

Pubblicato il: 30 Giugno 2022

L’ANAC, al fine di rafforzare l’integrità pubblica e la programmazione di efficaci presìdi di prevenzione della corruzione di fronte all’ingente flusso di denaro in arrivo dall’Europa con l’attuazione del Pnrr, ha predisposto il nuovo Piano Nazionale Anticorruzione (PNA).

Il Piano Nazionale Anticorruzione, in consultazione sul sito dell’ANAC sino al 15 settembre 2022, è stato elaborato come uno strumento di supporto alle amministrazioni pubbliche per realizzare gli impegni assunti col Pnrr.

Lo stesso inoltre, si pone quale strumento volto all’attuazione della riforma introdotta dal decreto-legge 9 giugno 2021, n. 80 che ha previsto il Piano integrato di attività e organizzazione di cui la pianificazione della prevenzione della corruzione e della trasparenza è parte integrante.

Il Piano è articolato in due parti.

La parte generale rappresenta un supporto ai Responsabili per la prevenzione della corruzione e la trasparenza e contiene anche un approfondimento dedicato al divieto di pantouflage.

La parte speciale è dedicata ai contratti pubblici, ambito in cui non solo l’Autorità riveste un ruolo di primario rilievo ma a cui lo stesso Pnrr dedica cruciali riforme, mettendo in luce i numerosi interventi di deroga e di semplificazione del codice appalti con cui il governo ha voluto incentivare gli investimenti pubblici nel settore delle infrastrutture e dei servizi pubblici e fronteggiare le ricadute economiche negative del Covid.

Eventuali modifiche del Piano potranno essere effettuate per adeguarne i contenuti una volta adottati il Dpr e il Dm previsti dalla citata normativa.

#PianoNazionaleAnticorruzione #ANAC #corruzione #trasparenza #Pnrr #contrattipubblici

Articolo a cura di: Carmelo Anzalone

Condividi

Nuovo Piano Nazionale Anticorruzione

Pubblicato il: 30 Giugno 2022

L’ANAC, al fine di rafforzare l’integrità pubblica e la programmazione di efficaci presìdi di prevenzione della corruzione di fronte all’ingente flusso di denaro in arrivo dall’Europa con l’attuazione del Pnrr, ha predisposto il nuovo Piano Nazionale Anticorruzione (PNA).

Il Piano Nazionale Anticorruzione, in consultazione sul sito dell’ANAC sino al 15 settembre 2022, è stato elaborato come uno strumento di supporto alle amministrazioni pubbliche per realizzare gli impegni assunti col Pnrr.

Lo stesso inoltre, si pone quale strumento volto all’attuazione della riforma introdotta dal decreto-legge 9 giugno 2021, n. 80 che ha previsto il Piano integrato di attività e organizzazione di cui la pianificazione della prevenzione della corruzione e della trasparenza è parte integrante.

Il Piano è articolato in due parti.

La parte generale rappresenta un supporto ai Responsabili per la prevenzione della corruzione e la trasparenza e contiene anche un approfondimento dedicato al divieto di pantouflage.

La parte speciale è dedicata ai contratti pubblici, ambito in cui non solo l’Autorità riveste un ruolo di primario rilievo ma a cui lo stesso Pnrr dedica cruciali riforme, mettendo in luce i numerosi interventi di deroga e di semplificazione del codice appalti con cui il governo ha voluto incentivare gli investimenti pubblici nel settore delle infrastrutture e dei servizi pubblici e fronteggiare le ricadute economiche negative del Covid.

Eventuali modifiche del Piano potranno essere effettuate per adeguarne i contenuti una volta adottati il Dpr e il Dm previsti dalla citata normativa.

#PianoNazionaleAnticorruzione #ANAC #corruzione #trasparenza #Pnrr #contrattipubblici

Articolo a cura di: Carmelo Anzalone