Limitazioni all’esercizio della proprietà individuale introdotte con regolamento condominiale

La Seconda Sezione Civile della Corte di Cassazione, con l’ordinanza numero 14377 del 23 maggio 2024, si è recentemente pronunciata sulla legittimità delle delibere condominiali non votate all’unanimità che pongono limitazioni all’esercizio della proprietà individuale. La vicenda Due condomini, allegando di essere proprietari pro indiviso di un compendio immobiliare (costituito [...]

Il condominio e la ripartizione delle spese sulle parti comuni

In materia condominiale, non è raro che sopravvengano dispute rispetto alla ripartizione delle spese dei condomini, con particolare riferimento alla differenziazione tra quelle che afferiscono alla riparazione e all’amministrazione delle parti comuni e quelle che invece sono imputabili alla quota di proprietà del singolo condomino. Il quadro normativo di riferimento [...]

Sanatoria ex art. 36 del D.P.R. 380/2001 di abusi edilizi su area condominiale

Il Consiglio di Stato, Sezione Settima, con la pronuncia n. 1438 del 13 febbraio 2024, in riforma della sentenza di primo grado, ha annullato un permesso di costruire in sanatoria rilasciato – ex art. 36 del D.P.R. 380/2001 – ad un condomino per un box auto chiuso realizzato su un’area [...]

Parti di un immobile destinate al servizio di edifici limitrofi: il regime giuridico

La Suprema Corte di Cassazione, con l’ordinanza numero 1615 resa il 16 gennaio 2024, si è pronunciata in ordine al regime giuridico cui è sottoposto il cortile di un immobile originariamente in proprietà di un unico soggetto, poi frazionato e acquistato all’asta, nei cui atti di acquisto non era stata [...]

Condominio: legittima la modifica del regolamento condominiale in materia di parcheggi

La Suprema Corte di Cassazione, con ordinanza numero 14019 del 22 maggio 2023, esprimendosi in merito alla legittimità della delibera condominiale che dispone un nuovo regolamento per il parcheggio nel cortile condominiale, ha affermato importanti princìpi in materia di condominio. La fattispecie Con giudizio incardinato davanti al Tribunale Civile di [...]

​Condominio: ​la rilevante differenza tra innovazioni e modificazioni alla cosa comune

La Sesta Sezione della Corte di Cassazione, con la recentissima ordinanza n. 36389 del 13 dicembre 2022, è intervenuta in tema di innovazioni e modificazioni per il miglior godimento della cosa comune, sancendo importanti princìpi in materia condominiale. Il caso di specie Il caso sottoposto all’attenzione della Suprema Corte trae [...]

Abusi edilizi realizzati in condominio

Il Tar Catania, con sentenza dell’1 dicembre 2022 numero 3130, ha esaminato il tema della realizzazione di abusi edilizi in un edificio condominiale. Il caso concreto L’amministratore di un condominio aveva presentato una d.i.a. per il restauro dell’edificio condominiale. A seguito di ciò, il Comune aveva rilevato la presenza di [...]

Il diritto di sopraelevazione tra aspetto e decoro architettonico

La Corte di Cassazione, con l'ordinanza del 12 settembre 2018 n. 22156, si è pronunciata su una veranda costruita sul terrazzo di copertura di una unità immobiliare in condominio, ritenuta dal Giudice d'appello sopraelevazione, con superfici in evidente distonia con i ritmi architettonici del fabbricato, per l'alterazione delle aperture del prospetto, perfettamente visibile [...]

Abusi edilizi su parti comuni condominiali

E’ legittimo di diniego di permesso di costruire in sanatoria in relazione all’abuso realizzato dal singolo istante su parti comuni dell’edificio, ove manchi la prova della disponibilità degli altri condomini. Così si è espresso il TAR Catanzaro, con la decisione del 21 agosto 2018 n.1556, il quale ha ritenuto legittimo [...]

Torna in cima