Istanza di accesso agli atti “polifunzionale” e diritto di accesso all’informazione ambientale

Il Consiglio di Stato, con la recentissima sentenza numero 4679 dell’8 giugno 2022 ha sancito importanti principi in materia di accesso agli atti, ribadendo – tra l’altro – che la relativa istanza può essere contestualmente formulata dal privato con riferimento a tutte le tipologie di accesso previste dal nostro ordinamento, [...]

Accesso civico generalizzato massivo

L’accesso civico a grandi quantità di documenti, non può essere semplicemente rigettato poiché ritenuto massivo dall'Amministrazione, la quale ha invece l'onere di dimostrare l'eccessività della mole di lavoro necessario ad eseguire la richiesta, proponendo eventualmente al privato soluzioni alternative in un'ottica di cosiddetto dialogo collaborativo; a precisarlo è la sentenza della [...]

Accesso documentale agli atti esecutivi del contratto d'appalto aggiudicato

Il TAR Lombardia di Milano, con decisione del 7 giugno 2019 n.1303, ha ritenuto ammissibile l'istanza di accesso documentale presentata ai sensi della legge 241/1990 dall'operatore secondo classificato in una procedura di evidenza pubblica, relativa all'ostensione degli atti esecutivi del contratto aggiudicato a terzi in forza della medesima procedura (e per l'effetto illegittimo [...]

Accesso civico generalizzato in materia di contratti pubblici

La Terza Sezione del Consiglio di Stato, con la decisione del 05.06.2019 n.3780 ha ritenuto ammissibile l'accesso civico generalizzato agli atti e verbali d'una procedura di gara ormai definita, al successivo contratto d'appalto stipulato con l'aggiudicataria, ai preventivi dettagliati, ai collaudi ed ai pagamenti “con la relativa documentazione fiscale dettagliata”. Nel riformare la [...]

Accesso agli atti della fase esecutiva di appalto pubblico

La seconda graduata non vanta alcuna legittimazione e quindi alcun diritto di accedere agli atti della fase di esecuzione del contratto d'appalto stipulato con l'aggiudicataria, prima ed a prescindere da una eventuale risoluzione, con interpello per scorrimento, neanche ai sensi dell’art. 140 d.lgs. 163/2006 (applicabile ratione temporis ed in base al quale, in caso [...]

Accesso agli atti da parte del proprietario confinante

Il Tribunale Amministrativo della Calabria con sentenza del 20 marzo 2019 numero 614 ha chiarito – in continuità con altre pronunce rese in tal senso - che il proprietario confinante è sicuramente titolare di un interesse qualificato ai sensi della legge 241/1990 all'accesso agli atti degli atti con cui il comune [...]

Torna in cima