Decreto PNRR 2: focus su concorsi e dipendenti pubblici

Un evidente filo rosso lega la maggior parte delle misure contenute nel decreto legge del 30 aprile 2022 numero 36 recante Ulteriori misure urgenti per l'attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza. Esso riguarda le norme in materia di concorsi ed assunzioni nella pubblica amministrazione. Eccone una sintesi. 1) [...]

Concorsi pubblici: la laurea magistrale vale di più di quella triennale

La Terza Sezione del Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio, con la sentenza del 7 dicembre 2021 numero 12613, si è pronunciata sul valore da attribuire alla laurea magistrale a ciclo unico, presentata quale titolo di accesso a concorso pubblico, in sede di valutazione dei titoli aggiuntivi. Ed infatti, nonostante sia principio [...]

Ricorso Ufficio del processo: illegittimità delle graduatorie per erronea attribuzione dei punteggi ed altri vizi

Con concorso pubblico (G.U. n. 62 del 6 agosto 2021) indetto dal RIPAM per il reclutamento di personale non dirigenziale da inquadrare nel Ministero della Giustizia, sono stati banditi i primi 8.171 posti per addetti all’ufficio per il processo. Già al momento della pubblicazione del bando, sono state ravvisate molteplici [...]

A cura di: |2022-02-22T15:02:11+01:0018 Febbraio 2022|Categorie: Senza categoria|Tag: , , |

Università e rientro dei cervelli in fuga: Draghi contro dinosauri?

Corre alla mente una delle scene capolavoro del film “La meglio gioventù” di Marco Tullio Giordana, ispirato all’omonima raccolta di poesie di Pier Paolo Pasolini. Anni ’70, alla cattedra di un’aula universitaria un vecchio professore di medicina (interpretato da un laconico Mario Schiano) termina l’esame a Nicola, uno studente universitario [...]

Il reclutamento del personale per l'attuazione del PNRR nelle Pubbliche Amministrazioni

Prosegue a ritmo serrato l’attuazione del Piano nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), con l’approvazione dei provvedimenti volti a delineare un primo assetto normativo tale da consentire – insieme ad obiettivi e progetti per realizzarli – quell’essenziale rafforzamento della capacità amministrativa per raggiungere i traguardi obbligati, senza i quali – come già detto nel precedente contributo sul nostro sito – verrebbero meno le risorse economiche [...]

Mancata sottoscrizione dei verbali di concorso indetto da fondazione lirico-sinfonica

La Seconda Sezione del TAR Sicilia di Palermo, con la decisione dell'8 maggio 2019 n.1274, nel decidere su ricorso proposto avverso la graduatoria di una selezione pubblica di Professori di Orchestra indetta da una fondazione lirico-sinfonica, ritenuta la propria giurisdizione sulla controversia (cfr. Cons. Stato, sez. II, Adunanza di Sezione del 4 luglio [...]

Nessuna incompatibilità nei procedimenti di chiamata dei professori universitari in caso di rapporto di coniugio

La Corte Costituzionale, con la decisione n.78 del 9 aprile 2019, ha ritenuto infondate le questioni di legittimità costituzionale sollevate dal Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana - con ordinanza dell’8 febbraio 2018 -  in riferimento agli artt. 3 e 97 della, Costituzione, in ordine all’art. 18, comma 1, lettera [...]

Convivenza more uxorio e concorsi universitari

Il TAR Firenze, con la decisione del 12 marzo 2019 n. 350, si è pronunziato sulla possibilità o meno per il convivente more uxorio di partecipare alle procedure di chiamata dei  dei professori di prima e di seconda fascia, di cui all'art. 18 della legge 240/2010 (c.d. Legge Gelmini) - possibilità contestata [...]

Voto minimo di laurea: è legittimo quale requisito di ammissione ad un pubblico concorso ?

Il TAR Lazio di Roma, con la decisione del 15 febbraio 2019 n. 2112, ha ritenuto illegittima la clausola del bando di concorso che richiedeva, quale requisito di ammissione alla procedura selettiva indetta per la copertura d’un profilo professionale di ottava qualifica funzionale, un voto minimo di laurea (nella specie, [...]

Danno da perdita di chance per illegittima esclusione dai concorsi

Il Tribunale Amministrativo del Molise, con la sentenza del 31 gennaio 2019 numero 46,  ha riconosciuto il risarcimento a titolo di perdita di chance al concorrente escluso illegittimamente da un concorso bandito per l’instaurazione di rapporti di lavoro a tempo determinato per mancanza del requisito della residenza in un Comune della Regione. [...]

Torna in cima