Certificato di equipollenza della laurea ottenuto all’estero, nelle procedure di gara e di concorso

La Terza Sezione del Tribunale Amministrativo Regionale Sicilia di Palermo, con la sentenza del 13 settembre 2022 numero 2563, si è pronunciata sulla possibilità di far valere – quale requisito di partecipazione ad una gara d'appalto – un titolo di studio ottenuto all'estero, nell'ipotesi in cui il bando non contenga [...]

Modifiche soggettive del RTI in fase di gara, in caso di perdita dei requisiti di partecipazione ex art. 80 del Codice dei Contratti

L’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato con la sentenza numero 2 del 25 gennaio 2022, si è espressa sulla ammissibilità (o meno) della modificazione, in fase di gara, della composizione del raggruppamento temporaneo di imprese partecipante, qualora l’impresa mandataria o  una delle mandanti incorra nella perdita dei requisiti di partecipazione previsti [...]

Invarianza della soglia di anomalia

Il Tribunale Amministrativo per il Lazio di Roma - Sezione Prima, con la decisione del 29 aprile 2019 n. 5385, ha ritenuto legittimo l’operato del seggio di gara che, operando la correzione della graduatoria già approvata, all'esito di alcune successive esclusioni, in applicazione del principio di invarianza della soglia di anomalia di [...]

Risoluzione anticipata del contratto d'appalto pubblico per inadempimento

La Cassazione a Sezioni Unite, con l'ordinanza n. 489 del 10 gennaio 2019, ha affermato importanti principi in materia di giurisdizione delle controversie aventi ad oggetto contratti pubblici approfondendo, da un lato e più in generale, i requisiti ed i presupposti per la proposizione del regolamento preventivo di giurisdizione ai sensi dell'articolo 41 del [...]

Modifiche sostanziali alla lex specialis di gara: regime di pubblicità e obbligo di riapertura dei termini

Con la sentenza numero 940 del 3 ottobre 2018, la I Sezione del TAR del Veneto ha ribadito – sulla scorta della consolidata giurisprudenza in materia – che le modifiche sostanziali della lex specialis di gara sono consentite, ma devono godere dello stesso regime di pubblicità cui è sottoposto il [...]

Gara telematica: i Commissari possono accedere ai progetti?

La facoltà di ogni singolo Commissario, in una gara telematica, di esaminare i progetti presentati dai singoli concorrenti, è funzionale ad agevolare lo studio dei progetti stessi, ai fini di una istruttoria più esauriente possibile, senza che ciò rappresenti una violazione del principio di segretezza. Lo ha statuito il TAR [...]

Decorrenza del termine per impugnare l'esclusione dalla gara

La Seconda Sezione del TAR Sicilia di Palermo, con la decisione del 24 settembre 2018 n.2001, ha affermato importanti principi in materia di decorrenza del termine per impugnare in sede giurisdizionale la propria esclusione da una pubblica gara, con riferimento al caso in cui il concorrente escluso - poi ricorrente [...]

Impugnazione immediata del bando di gara

La Prima Sezione del TAR Catanzaro, con la decisione del 20 settembre 2018, n. 1602 che qui si segnala, ha espresso alcuni importanti principi in tema di impugnazione immediata del bando di gara. In primo luogo, il TAR Catanzaro si è pronunziato sulla ammissibilità della impugnazione (immediata) spiegata dall’Associazione ricorrente [...]

Procedure ristrette "sottosoglia" e principio di rotazione

Per i contratti sotto soglia, l’articolo 36, comma 1 e comma 2 lett. b) del d.lgs. n. 50 del 2016, prevede che l’affidamento deve avvenire nel rispetto del principio di rotazione degli inviti e degli affidamenti e in modo da assicurare l’effettiva possibilità di partecipazione delle piccole e medie imprese. [...]

Ritardo nei pagamenti del committente pubblico per fatto del terzo-finanziatore

In materia di appalti (pubblici) con finanziamento non basta eccepire che la prestazione non possa eseguirsi per fatto del terzo ma occorre dimostrare l'assenza di colpa con l'uso della diligenza spiegata per rimuovere l'ostacolo frapposto da altri all'esatto adempimento. A ribadirlo è la prima sezione civile della Corte di Cassazione, [...]

Torna in cima