Danno da perdita di chance e grado di probabilità (di aggiudicazione)

La Sesta Sezione del Consiglio di Stato, in occasione della recentissima sentenza del 13 settembre 2021, n. 6268, ha fornito interessanti e rilevanti chiarimenti in tema di danno da perdita di “chance”, non solo individuando i presupposti perché possa esserne riconosciuto il risarcimento, ma sottolineando anche la necessità di un [...]

Sul principio di equivalenza delle specifiche tecniche

La V Sezione del Consiglio di Stato, con la decisione numero 2991 dell’8 maggio 2019, ha fornito chiarimenti sulla portata del principio di equivalenza delle specifiche tecniche contenuto nel sesto comma dell’articolo 68 del nuovo Codice dei Contratti Pubblici, osservando come detto principio non trovi applicazione generale ed indiscriminata (ma solo nei [...]

L'ANAC si esprime sul Decreto Sblocca Cantieri

L'ANAC, col documento informativo pubblicato sul proprio sito istituzionale lo scorso 17 maggio 2019, ha preso posizione sul Decreto-Legge 18 aprile 2019 n. 32 recante “Disposizioni urgenti per il rilancio del settore dei contratti pubblici, per l’accelerazione degli interventi infrastrutturali, di rigenerazione urbana e di ricostruzione a seguito di eventi [...]

L'omessa separata indicazione dei costi della manodopera secondo la CGUE

Con la sentenza del 3 maggio 2019 nella causa, n. C- 309/18, la CGUE si è pronunciata sulla questione dell’esclusione da una procedura di appalto pubblico di un’azienda, per omessa separata indicazione dei costi della manodopera, sollevata in via pregiudiziale dal Tribunale Amministrativo del Lazio (con ordinanza numero 4562 del [...]

Scelta del criterio di aggiudicazione (per l'affidamento di forniture standardizzate)

La Prima Sezione del TAR Sicilia di Palermo, con la decisione del 03.05.2019 n. 1238, ha respinto il ricorso proposto da concorrente a procedura di gara indetta per l'affidamento della fornitura di farmaci, il quale lamentava - fra l'altro - l'erroneità ai sensi dell'art. 95 del decreto legislativo 50/2016, della scelta [...]

Scelta del CCNL applicabile al calcolo degli oneri da lavoro dipendente

Con la decisione numero 1409 del 28 febbraio 2019, la VI Sezione del Consiglio di Stato ha ribadito che in sede di calcolo degli oneri da lavoro dipendente – da indicare separatamente nell’offerta, ai sensi dell’articolo 95 del Codice dei Contratti Pubblici – la scelta del CCNL da applicare è [...]

Offerta economica priva di utile d'impresa

Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Molise, con la decisione del 6 aprile 2019, n. 127, ha ritenuto legittima l'esclusione del concorrente la cui offerta economica, sottoposta a verifica di anomalia ex art. 97, comma 3, del decreto legislativo 50/2016, sia risultata priva di un margine di utile d'impresa e, pertanto, [...]

Cooptazione negli appalti di forniture

Con la pronuncia numero 19 del 15 gennaio 2019, la Prima Sezione del Tribunale Amministrativo Regionale per la Sardegna ha chiarito che l’istituto della cooptazione di cui D.P.R. 207/2010, applicabile anche dopo l’approvazione del nuovo Codice dei Contratti Pubblici, trova applicazione anche in caso di affidamenti diversi da quelli di [...]

Requisito della regolarità fiscale in caso di revoca di credito di imposta

Il Consiglio di Stato - Sez. III, con la decisione del 2 aprile 2019 n. 2183, si è pronunziato sulla sussistenza (o meno) del requisito della regolarità fiscale nei confronti del concorrente che si sia visto legittimamente revocare da parte dell'Agenzia delle Entrate un credito d'imposta, senza che fosse stato mai emesso un [...]

Omessa dichiarazione di penali superiori alla soglia (1 %) individuata dalle Linee Guida ANAC n. 6

Il TAR Puglia - Lecce, con la decisione n. 519 del 28 marzo 2019, ha ritenuto legittima l'ammissione della concorrente che aveva omesso di dichiarare, in sede di ammissione, di aver subito penali in relazione ad una precedente commessa, per un importo complessivo corrispondente all’1,26% del valore lordo dell’appalto per il corrispondente [...]

Torna in cima